Diego Pascale                                                                                                         

Nato nel 1963 a Berna (Svizzera), da genitori Italiani emigrati, dove è cresciuto, e negli ultimi 15 anni è stabilmente residente in U.K. Attività lavorativa: Piccolo imprenditore.
   Sposato con tre figli. Ex allievo Salesiano da sempre impegnato nell’Associazionismo Sociale e appassionato di studi giuridici e politici. Non e’ e non e’ mai stato un Giornalista Ufficiale. Non e’ e non e’ mai stato uno Scrittore. Non e’ e non e’ mai stato un Docente. Non e’ e non e’ mai stato un Dipendente dello Stato. Non e’ e non e’ mai stato un Consulente o Collaboratore con strutture, uffici o organizzazioni dello Stato o ad esso collegate. Non ha e non ha mai avuto alcun incarico Politico Elettivo o di Nomina, sia Diretto che Indiretto. Non e’ iscritto ad alcun Partito o Formazione Politica. Non e’ legato da alcun interesse ne economico ne' politico con nessun Politico di Rilievo o con poteri decisionali a livello Internazionale, Nazionale o Locale.     Parla, oltre all’Italiano, l’Inglese e il Francese, ama incondizionatamente la Rete Internet (come massima espressione di Libertà di pensiero) e ama definirsi “Cittadino del Mondo” e per esso cerca di contribuire, come può, alla costruzione di un futuro migliore, con umiltà (per quanto gli riesce) ma con determinazione e coerenza, riconoscendo, come punti di riferimento, la Pacifica convivenza universale, il dialogo e il confronto continuo e la comprensione delle diversità. E’, di certo, un uomo qualunque, libero e incondizionabile, con i suoi pochi pregi e i tanti difetti che differenzia gli esseri umani l’uno dagli altri ma non ama e non ha mai amato ipocrisia, arroganza, presunzione e sopraffazione, nel privato come nel pubblico. Stima la competenza, la coerenza, la professionalità e l’amore per l’essere umano in generale e l’impegno per il proprio Paese, in tutte le sue forme.
   E' stato il promotore del Referendum contro gli sprechi della politica, presentato nel 2008 (G.U. n.40, 16 feb) con un folto gruppo di amici. Iniziativa che sta riproponendo in questo periodo sul sito a lui dedicato che presenteremo dopo le elezioni Politiche (per legge): http://www.referendumprivilegipolitici.it/ 
Ha presentato anche una proposta di legge alla Camera dei Deputati (come Petizione – I Comm. Affari Costituzionali) raccogliendo in tutta Italia 75.000 firme, per la riduzione dei costi della politica.
 

Ha scritto diversi libri fra i quali:

- IL NAUFRAGIO DELLA RAGIONE - Politica - Saggio - 2009

- LA POLITICA PER TUTTI - LA COSTITUZIONE - Politica - Didattica - 2009

- La Rete d'Oro - Politica Locale - Saggio - 1988